Se ne è andato un grande artista che ha dato molto per AIDO. Con la morte di Stefano d’Orazio, artista dal talento sublime, conosciuto in tutto il mondo per la sua storia musicale, in particolare – ma non solo – con il gruppo dei Pooh, abbiamo perso un amico. Un amico vero e sincero. Infatti Stefano è stato per anni il testimone, la voce, il volto, il sorriso di chi, essendo personaggio conosciuto, amato e apprezzato, dona sé stesso per favorire la diffusione della cultura della donazione.

Per AIDO si è speso sui giornali, in radio, sui social, in tv. Ovunque.

Rimangono per sempre, nelle sedi dell’Associazione di tutta Italia, le locandine con il suo invito, rivolto guardando dritto negli occhi le persone, e il dito puntato come a dire: “Parlo proprio a te: pensa oggi alla possibilità di esprimerti e esprimi il tuo sì alla donazione. É un tuo dovere morale e civile”.

Tante persone che oggi vivono grazie al trapianto devono un po’ della loro vita ritrovata anche a lui. Se la nostra società è un po’ più solidale e attenta rispetto al passato, lo si deve anche a lui. Grazie Stefano, sei nella nostra storia. Per sempre.

AIDO sezione Pluriprovinciale “Aldo Ozino Caligaris” Biella/Vercelli porge sentite condoglianze alla famiglia!!