La delibera della Giunta Comunale di Trino del 15 maggio 2017

 

IL SINDACO

 

Considerato:

che per l’AIDO, Gruppo comunale di Trino, ricorre quest’anno il 35° anno dalla sua

fondazione e che, per tale circostanza, il citato Gruppo – a meritorio riconoscimento

dell’attività di solidarietà sociale svolta sul territorio comunale e ad imperitura memoria ed onorificenza di tutti coloro, associati o non, che hanno optato per la scelta di donare gli

organi -, con nota del 24.01.2017 , acquisita agli atti dell’Ente in data 25.01.2017, prot. n. 1026, ha richiesto al Comune la possibilità di intitolare ai “Donatori Trinesi di Organi”

l’area a verde pubblico antistante Piazza Banfora (lato ovest) e l’edificio sede della Biblioteca comunale (lato est),

 

che il Comune intende accogliere di buon grado la succitata richiesta quale estrinseco riconoscimento dell’operato svolto dall’AIDO, Gruppo comunale di Trino, in favore della

diffusione del messaggio che, nel caso degli organi, donare vuol dire regalare, dare spontaneamente e senza ricompensa qualcosa che ci appartiene in favore del prossimo che ne ha bisogno, in aderenza al principio di solidarietà sociale previsto dall’art.2 della Costituzione italiana

 

 

PROPONE

di intitolare, pertanto, col  toponimo “Piazzetta Donatori Trinesi di Organi” l’area a verde pubblico antistante Piazza Banfora (lato ovest) e l’edificio sede della Biblioteca comunale (lato est)

 

LA GIUNTA COMUNALE

Dopo breve discussione che vede i convenuti convergere verso l’approvazione della suddetta proposta.

Con voti unanimi favorevoli resi per alzata di mano.

 

DELIBERA

di accogliere ed approvare integralmente la proposta di deliberazione così come formulata dal Sindaco”

 

 

I NOSTRI 14 DONATORI

 

ROLANDO FRANCESCO – deceduto all’età di 19 anni nell’anno 1998 a seguito di un

incidente stradale, 1° donatore di organi trinese al quale è stato intitolato

il Gruppo Comunale AIDO di Trino.

 

DELLAVALLE MASSIMO – a seguito di un tragico incidente sul lavoro all’età di 41 anni

nell’anno 2001 i suoi famigliari hanno acconsentito alla donazione delle sue cornee.

 

GIORDANO ANDREA – deceduto nell’ anno 2002, all’età di 64 anni,

i suoi famigliari hanno acconsentito alla donazione delle sue cornee.

 

TAVANO GIUSEPPINA – insegnante elementare, nata a Trino il 5/4/1921,

deceduta all’Ospedale S. Martino di Genova all’età di 91 anni il 23/06/2012,

i suoi nipoti hanno acconsentito alla donazione delle sue cornee.

 

AVENI CIRINO GIUSEPPE – deceduto nella primavera dell’anno2010,

all’età di 65 anni donatore  di organi.

 

MIGLIARDI DOMENICO – deceduto nell’anno 2012

all’età di 75 anni – donatore organi

 

MAZZUCCO ADELMO – volontario P.A.T. – deceduto nell’anno 2013

all’età di 57 anni – donatore cornee.

 

FERRARIS P. GIORGIO – ex amministratore del Comune di Trino

deceduto nell’anno 2013

all’età di 68 anni – donatore di organi

 

SPATARO CRISTIAN – deceduto nell’anno 2014 all’età di 35 anni – donatore di cornee

 

ROTONDO DONATO – decedutonell’anno2016 all’età di 52 anni – donatore di organi

 

GAGGION UMBERTO – deceduto nell’anno 2017 all’età di 68 anni  – donatore di cornee

 

BORLA SILVANA – deceduta nell’anno 2017 all’età di 62 anni – donatrice di cornee

 

MEO ANTONIO – deceduto nell’anno 2017 all’età di 67 anni – donatore di cornee

 

BARIOGLIO LUIGINO – deceduto nell’anno 2017 all’età di 62 anni – donatore di organi

 

 

DONARE È AMORE

 

Tante volte crediamo di dare e diamo il di più; e invece l’amore vero è un taglio sul vivo e dare la vita. Spesso dal dolore che spezza il cuore di tante persone si può accendere la speranza nel cuore di tante altre. Il dolore è un mistero e noi non potremmo mai capirlo; possiamo però offrirlo e renderlo germe fecondo per far rinascere la vita che si stava spegnendo. Il dolore offerto per amare, genera amore.

 

                                                                                                                                                                    Laura

 

 

 

UN GRAZIE

 

Questo ricordo ai donatori di organi trinesi vuolee esprimere stima, apprezzamento, plauso ma soprattuttoa tanta riconoscenza per questo dono di un organo ai fratelli bisognosi di essere trapiantati.

Abbiamo bisogno di queste testimonianze, questi sono valoric che aprono alla speranza, alla fiducia.

Trino non solo guarda a Voi con fiducia e stima, ma Vi è profondamente grata per la sensibilità e generosità dei Vostri famigliari.

 

                                                                                                                                           Il Presidente AIDO Trino

                                                                                                                                                      Mario Buffa

 

 

LA NOSTRA MISSION

 

L’Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule opera nella speranza che in un numero sempre maggiore di individui le idee di “società” e “solidarietà” si uniscano in quella di “responsabilità”.

Acconsentire al prelievo dei nostri organi e tessuti dopo la morte diventa in questa ottica manifestazione della nostra consapevolezza che le malattie degli “altri”, le loro difficoltà a vivere normalmente, devono coinvolgere anche noi.

A.I.D.O. – SEZIONE PLURIPROVINCIALE BIELLA-VERCELLI– è stata fondata nel 2016, dopo avere unito le sezioni di Biella e di Vercelli rispettivamente nate nel 1995 e nel 1974.

Oggi la nostra realtà conta 9600 iscritti ed è il riferimento di tutti i comuni delle due province; dove a pieno titolo svolgono la loro opera di informazione e sensibilizzazione i gruppi comunali A.I.D.O. che agiscono in MACROAREE ben definite; l’organizzazione si fonda sull’attività degli iscritti e viene costituita fra i cittadini favorevoli alla donazione volontaria post mortem di organi, tessuti e cellule a scopo trapianto terapeutico.

Un sentito grazie all’AIDO di Trino per  l’intitolazione della piazzetta ai donatori  veri protagonisti del dono della vita come amore verso gli altri.

                                                                                                    Il Presidente AIDO  sez. pluriprovinciale Biella,Vercelli

                                                                                                                                                  Marcello Casalino